Home / Notizie / Primo piano / La Distilleria Caffo acquisisce la distilleria friulana Mangilli

La Distilleria Caffo acquisisce la distilleria friulana Mangilli

L’antica Distilleria Caffo, azienda storica calabrese, ha consolidato la propria presenza anche in Friuli dove è già presente con la distilleria Friulana grazie all’acquisizione della “Mangilli – Cantine e Distillerie Friulane”, storica azienda attiva fin dalla fine del ‘800 e molto conosciuta soprattutto per il vasto assortimento di grappe pregiate e ricercate e particolari vini friulani tra cui anche il prosecco.

La distilleria Caffo, che ha sede in Calabria e precisamente a Limbadi, a Vinitaly 2019 ha presentato due grandi novità: la grappa Furlanina, 42 gradi, in versione “gentile” (grappa giovane) ed invecchiata in fusti di legni diversi, e la Grappa Mitica Mangilli in due versioni: Friulana tradizionale a 50 gradi e Mitica riserva Stravecchia Barricata in rovere. A queste produzioni si affianca anche il Prosecco Mangilli, che consente a Caffo di entrare in questo segmento di mercato.

 “Questa strategia – afferma l’amministratore dell’azienda Nuccio Caffo – rientra nella storia delle acquisizioni del gruppo, da sempre impegnato a sostenere e preservare la tradizione liquoristica e distillatoria ‘made in Italy'”.

La distilleria Caffo dei fratelli Caffo, produce e distribuisce bevande alcoliche dal 1915. Il gruppo calabrese ha registrato, nell’esercizio 2018, un notevole incremento di fatturato che l’ha portato dai 59,4 milioni di euro del 2017 ai 70 attuali.