Home / Il buon bere / Ais premia I migliori vini: sul podio anche l’Armacia di Criserà

Ais premia I migliori vini: sul podio anche l’Armacia di Criserà

I migliori vini italiani, completi a livello sensoriale, capaci di esprimere una forte identità territoriale ed il meglio della biodiversità, sono stati premiati dai sommelier Ais, l’Associazione Italiana Sommelier guidata da Antonello Marietta. I vini sono stati selezionati dagli esperti per Vitae, la Guida Vini 2020.

La nuova edizione, ancora più completa e dettagliata rispetto alla precedente, sarà presentata a Roma a il 26 ottobre presso il Convention Center La Nuvola. Dopo la presentazione, gli esperti e gli amanti del vino avranno possibilità di compiere un viaggio-degustazione tra i 600 vini che hanno meritato il massimo riconoscimento, le Quattro Viti, in un grande banco d’assaggio . l

Le 22 etichette premiate

Il Brunello di Montalcino Poggio alle Mura Riserva 2013 di Castello Banfi dalla Toscana, il Verdicchio spumante 2013 di Garofoli dalle Marche, il Malvasia 2015 di Podversic dal Friuli Venezia Giulia, il Berette 2017 di La Ricolla dalla Liguria, l’Habemus Etichetta Rossa 2016 di San Giovenale dal Lazio, il Taurasi Campore Riserva 2008 di Terredora dalla Campania, l’Aglianico del Vulture Superiore Serpara 2015 di Cantine Terre degli Svevi dalla Basilicata, il Chambave Flétri Prieuré 2017 della Crotta di Vegneron dalla Valle d’Aosta, il Passito Fior d’Arancio 2017 di Ca’ Lustra Zanovello dal Veneto, il Vino Santo Trentino 2002 di Gino Pedrotti dal Trentino, il Passito Albana Domus Aurea 2017 di Ferrucci dalla Romagna, il Don Luigi Riserva 2015 di Di Majo Norante dal Molise, il Santa Maddalena Classico 2017 di Pfannenstielhof dall’Alto Adige, il Gavi Etichetta Nera 2018 della Scolca dal Piemonte, il Santigaìni 2015 di Capichera dalla Sardegna, il Colli Bolognesi Le Vaie 2017 di Isola dall’Emilia, il Le Braci 2013 di Garofano dalla Puglia, l’Oltrepò Pavese Cavariola Riserva 2015 di Bruno Verdi dalla Lombardia, il Nerobufaleffj 2016 di Gulfi dalla Sicilia, l’Armacìa 2018 di Criserà dalla Calabria, il Vin Santo Caratelli al Pozzo 2013 di La Palazzola dall’Umbria, e il Trebbiano d’Abruzzo Vigna del Convento di Capestrano 2018 di Valle Reale dall’Abruzzo .